Pubblicato il Lascia un commento

Tutti i giorni della mia vita

Ci riporta alla quotidianità, alla fantasia e alla bellezza di vivere l’amore di tutti i giorni. Quotidianità non significa routine, altrimenti si perderebbero le meraviglie della vita. Significa invece che la festa, la dolcezza e l’entusiasmo del giorno del matrimonio vanno scoperti e vissuti nelle piccole cose, in ogni istante che ci unisce all’altro, appunto con fantasia. Non sono solo coreografie del giorno delle nozze ma hanno dei significati importanti da riscoprire. Così il bouquet della sposa, i fiori d’arancio ci riportano no alla liturgia orientale, dove piccoli fiori vengono posti sulla testa della sposa. La sposa incoronata ha raggiunto la meta importante nella sua vita. Sempre restando in tema di fiori l’addobbo floreale della chiesa è segno di festa, contagia con i colori e la gioia. Ma bisogna ricordare che i fiori non vanno sprecati e non devono essere dimostrazione di ricchezza. Devono ornare e non nascondere l’altare perché non devono prevaricare la celebrazione. La stessa cosa vale per la musica che accompagna e deve essere adatta ad un momento cosi pieno di valore. I fotografi e i cameramen devono usare una particolare discrezione per il luogo in cui si celebra il matrimonio ed il significato che riveste. Alla fine della celebrazione amici e parenti augurano agli sposi abbondanza in tutti sensi. D’amore, di beni, di figli, di serenità lanciando simbolicamente il riso. In questo gesto l’abbondanza va vista anche come ricchezza non solo per gli sposi, ma anche da donare agli altri. Attenzione agli sprechi, a non gettarlo in chiesa, ma solo in fondo ai gradini e ad evitare scherzi di pessimo gusto. La festa ed il pranzo di nozze continuano la gioia del matrimonio. Vanno vissuti proprio nel segno della condivisone, perché un matrimonio coinvolge tanti ed è come in una grande famiglia quando c’è desiderio ed allegria nello stare insieme. Anche il viaggio di nozze deve essere visto in una dimensione speciale. Significa partire da una casa per iniziare un cammino nuovo. E’ un simbolo di qualcosa che cambia e che si deve costruire. Le mete sono influenti, forse un luogo più che un altro può aiutare a rilassarsi e a vivere con maggiore serenità questo nuovo impegno. Ma la cosa fondamentale è partire tutti i giorni della vita ed andare verso l’altro.